Trovabando Tour: un workshop da non perdere

Venerdì 25 novembre gli spazi di Smart Hub ospiteranno il Trovabando Tour: un workshop imperdibile per tutti coloro che hanno bisogno di conoscere quali siano i bandi più congeniali per l’avviamento o l’affermazione della propria attività (sia essa una piccola o media impresa, una startup, una libera professione ecc.)

Seconda tappa a Firenze dopo il successo avuto a Napoli, il TBTour è completamente gratuito e vanta un team di professionisti – della startup Resvalue – provenienti dall’Università degli Studi di Roma Tre, che offrirà consulenza a tutti gli interessati anche attraverso un apposito helpdesk.

Facciamo allora un breve excursus su cosa sia un workshop, in generale, e sulla sua importanza oggi.

Workshop è uno dei termini più inflazionati dell’ultimo decennio, talmente in uso da essere entrato capillarmente in ogni dove per indicare qualunque gruppo di lavoro in qualsiasi settore.

Non si dice più stage, come negli anni ‘90, o corso di aggiornamento, come negli anni ‘80… workshop è il termine onnicomprensivo che li ha sostituiti tutti.

Letteralmente, i workshop sono le “botteghe di lavoro 2.0”, un’eco dell’usanza rinascimentale di creare gruppi di lavoro, proficue cooperazioni finalizzate alla condivisione di saperi e competenze.

In effetti, i workshop di oggi sono in tal senso molto simili a quelli del Rinascimento, perché l’obiettivo è sempre quello di creare un insieme di lavoratori che partecipino attivamente ad un’esperienza comune. L’obiettivo non è più, come in origine, la produzione di un manufatto concreto, di un prodotto tangibile, o almeno non sempre.

Lo scopo primario di un workshop è creare connessioni, approfondire conoscenze ed entrare in contatto con i propri simili nel mondo del lavoro.

Entrare in contatto è la cosa più importante perché d’accordo che ci sono – come per tutto – i workshop online, ma un workshop come TBTour è anche un’occasione per conoscere le persone realmente e non solo virtualmente, incontrare altri lavoratori e professionisti del proprio settore, o limitrofi, vis à vis.

Frequentare un workshop è come tornare per un giorno tra i banchi di scuola, vedere persone concrete al proprio fianco e non solo sullo schermo di un computer o su un gruppo di WhatsApp.

Ogni lavoratore dovrebbe quindi prendere parte almeno a un workshop ogni tanto. Soprattutto, sono importanti quelli che offrono concrete opportunità di incrementare il proprio lavoro, di trovare sbocchi e finanziamenti.

È questo il caso di Trovabando Tour, per saperne di più cliccate qui su TBTour e intanto segnatevi l’appuntamento del mese al nostro coworking, sempre all’insegna del motto Be Smart!

Prenota subito il tuo biglietto gratuito, clicca qui!

trovabando